NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Alcuni di questi cookies sono necessari per il corretto funzionamento del sito, se non volete riceverne potete modificare le impostazioni del vostro browser, cliccando sul link "Leggi di più"  trovate l'informativa., chiudendo questo disclaimer o proseguendo nella navigazione ne accettate l'uso.

Avis comunale di Terracina - Spartaco Mari

Virus Chikungunya... cosa fare.

Per fare un po’ di chiarezza su come comportarsi nel caso un donatore sia residente o sia transitato in una delle zone segnalate come a rischio del virus Chikungunya elenchiamo cosa è possibile e/o non è possibile fare.

 

RESIDENTI

  • I donatori di sangue RESIDENTI nelle seguenti aree segnalate dal CNS possono donare SOLO PLASMA o PLASMAPIASTRINOFERESI da inviare a inattivazione virale:

-ASL-RM/2;

-ANZIO

  • I donatori di sangue RESIDENTI nelle seguenti aree possono donare sangue intero ed emocomponenti applicando una QUARANTENA di 5 giorni, previa acquisizione della dichiarazione di assenza di sintomatologia clinica riferibile ad infezione da virus Chikungunya da parte del donatore:

-Tutti i territori della ASL del Comune di Roma diversi dalla ASL RM/2;

-Comune di Latina (Latina, Latina Scalo e Borghi)

 

NON RESIDENTI

  • I donatori di sangue NON RESIDENTI ma che hanno soggiornato/transitato anche per poche ore nelle seguenti aree, possono donare sangue intero ed emocomponenti applicando una QUARANTENA di 5 giorni, previa acquisizione della dichiarazione di assenza di sintomatologia clinica riferibile ad infezione da virus Chikungunya da parte del donatore:

-ANZIO dal 1 Agosto;

-ASL-RM/2 dal 25 Agosto;

-LATINA dal 2 Settembre;

-Municipio III della ASL-RM/1 dal 9 Settembre

 

Per ulteriori chiarimenti è possibile chiedere informazioni presso i recapiti della nostra avis..

Tel/Fax 0773700428

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Facebook

Google+

Grave carenza di sangue nel Lazio

CE 03052017 print

Tre segnalazioni in una settimana e la situazione non accenna a migliorare, invitiamo tutti i donatori, in regola con i periodi di pausa, a recarsi a donare nelle giornate di prelievo previste, grazie!

 

Terremoto: rientrata l’emergenza sangue...

Da quanto ci stanno riferendo l’emergenza sangue al momento è rientrata grazie alla straordinaria risposta che si è avuta di tanti, tantissimi volontari che si sono recati a donare in questi due giorni. Questo non vuol dire che non serve più donare, vuol dire che non è necessario farlo tutti domani, le aperture straordinari sono state confermate perchè se anche è stato fatto fronte all'emergenza È DA RICORDARE CHE QUESTE PERSONE POTREBBERO ANCORA AVER BISOGNO DI SANGUE.

Inoltre vanno ricostituite le scorte (malati cronici, interventi, ulteriori feriti del terremoto ecc restano) che serviranno durante il mese. É importantissimo in questo momento capire che servirà ancora sangue anche se non così all'improvviso, per questo si consiglia di programmare le donazioni.